il karma, maledetto karma

17 aprile 2012
Allora, facendo due velocissimi e complicatissimi calcoli, posso affermare che mancano la bellezza di nove, e sottolineo nove, giorni alla disfatta Spagnola.
Dopo che tutti i bookmaker mondiali hanno stilato fior fior di statistiche e stabilito le vincite adeguate, ora mi ritrovo solo contro il mondo, e più precisamente contro la Spagna, a tener alto il morale nazionale e soprattutto la mia media universitaria che al momento si aggira intorno ai 27.9, o qualcosa di simile.

Son sicuro che mi immaginiate sommerso dai libri, dai dizionari, dagli ascolti dell'iberico idioma, e invece vi sbagliate: qual'ora non l'aveste ancora imparato, io sono un cazzone, un fancazzista e meschino cialtrone, quindi in questi giorni son dedito a ozio e riposo, oppure mi arrovello per trovar una formazione vincente in grado di far trionfare il Cagliari in Europa League, o ancora mi gingillo con il mio nuovo super cellulare tecnologico. Per non parlare delle scorribande notturne nei locali malfamati della Cagliari bene. 
Era da tanto che non passavo lì, sì e no quasi un anno, e l'ultima volta era finita abbastanza male (sdraiato sul marciapiede). Questa volta invece, causa uno stile di vita sicuramente più controllato, e una mancanza di allenamento alcolico, son stato buono e bravo a bere dell'ottima birra - una a caso - e riempire le mie tempi di nubi empie. Finché non è arrivato il misfatto. 
Amico del proprietario del locale mi son visto obbligato ad accettare la sfida del Jack Ace. Cosa è il Jack Ace? Base di Apfel con sopra limoncello, il tutto condito da un bel sorsone di Latte di Suocera infiammato. Beh ciò che è successo poi è stato un bel barcollamento e un po' di confusione, mentre intestino e esofago sembravano disinfettati in eterno. E in queste condizioni che allegramente tornai alla macchina, accompagnato da una balda compagnia, passando per piazza del Carmine.
Ma il destino è infido e bastardo, quasi meschino. Così, giunti nella marmorea e bianca piazza, ecco che ci si imbatte in un gruppo di sei ragazze spagnole che chiedevano dove potevano trovare un taxi. Pronto a prendere in mano la situazione, visti i miei recenti studi, mi misi in cima al gruppo di noi poveri quattro Sardi imbecilli e, a mo' di supereroe, dissi «...». 
Dalla mia bocca non uscì nulla, rimasi in silenzio a pensare cosa dire. Erano anche indicazioni semplici "dritto, sinistra, dritto, destra".
A questo punto triste e sconsolato mi misi da parte, pensando che se continuo così probabilmente giovedì prossimo non sarà una disfatta, sarà una vera e propria devastazione. Nel frattempo le povere spagnole erano in balia di Isolis che, con un inglese che neanche Rutelli, le indirizzava verso un triste e oscuro destino in piazza Matteoti. 

22 commenti:

Shaina Quella Stronza ha detto...

E poi dicono che l'alcool disinibisca...!

Melinda ha detto...

No, Pesa...tu ce la farai...DAAAAAAAAAIIIIIIII!!!!!
Andale andale!

Spacca il culo allo spagnolo! Fai vedere quanto vali, VALE?

ciku ha detto...

ottima media, bravo.

studia!

Frrrresh! ha detto...

Latte di suocera - tu sei matto! E' molto peggio del Fernet Branca. Ma sfido a bere:
Mix di:
Vodka secca,
Caffè Borghetti,
Sheridan's,
Mistrà Varnelli
E cacao in polvere.
Tutto infiammato.....e giustamente Impiccato.

Maraptica ha detto...

Poche storie e testa china, no sul boccale we, sui libri -.- :)

Lario3 ha detto...

Malnato Karma!

Grazie mille per il commento, CIAO!!!

pesa ha detto...

@Shaina: Disinibisce sì, ma quando ti butta nel baratro della totale ignoranza allora è la fine.

@@Ndina: Ce la metto tutta! A dir la verità ho provato a dire una frase in quello strano idioma, una ragazza mi ha guardato più che spaventata.

@ciku: Giuro che lo sto facendo. Sul serio.

@Fresh: A dir la verità, matto son diventato dopo averlo bevuto :D Che poi alla faccia del bicchierino... era un bicchiere gigante! Odio profondo per me e per chi mi ha convinto a farlo.

@Maraptica: Il boccale si leva, al massimo testa china poi sul cesso :)

@Davide: Karma australopiteco.

ciku ha detto...

ma è scritto? orale? grammatica? letteratura?

http://www.youtube.com/watch?v=PtyIb7KM1ng

Hombre ha detto...

karmo, devi stare karmo, se vuoi parlare lo spagnolo de nosotros hombre: adelante, izquierda, adelante, derecha.

LA CONIGLIA ha detto...

Dare le indicazioni è una cosa che incasina anche i migliori. Dopo quella bomba che ti sei sparato poi...sfido uno spagnolo a parlar in spagnolo!
Comunque non sottovalutare l'importanza dell'alcol, in questi giorni dovresti studiare il mix giusto che scioglie la lingua e apre il cuore, così potresti parlare in qualsiasi lingua, figurati lo spagnuolo!!!
È una cosa riprovata: da quando ho visto il coniglio parlare in tedesco (e pare stesse dicendo cose che avevano un senso) credo nel potere dell'alcol per l'espressione in idiomi sconosciuti.
Si ti potesse servire lui andava a mirto!!!

Emanuele Secco ha detto...

Vai e spacca il culo a chiunque ti si pari davanti! (mi hai appena fatto pensare che tra un mesetto dovrò farlo anch'io un esame di spagnolo).

E.

Juliet ha detto...

No, Pesa, no. T'ho immaginato mentre cazzeggi, da studioso te proprio non ce passi :D

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

I giorni scorrono inesorabili.
Ieri ne mancavano 9 all'esame, oggi ne mancano otto.
Hahah che genio matematico sono ;)
Ricordo l'estate scorsa camminavo per la valle col mio compagno e a un ragazzo che ci chiese indicazioni per la pizzeria La tana risposi:
- Vai sempre dritto e te la ritrovi nei sensi.
Quali sensi?
Eh..intendevo dire davanti hahahah!

In d sensis in inglese, come si dice in spagnolo?

Harley ha detto...

Ecco, di tutta quella roba che hai elencato, direi di non conoscere nulla, ma io sono un caso a parte...

Il karma ti parla. Lo spagnolo è utile, non solo per l'esame! Dei miei amici a Barcellona, con tanta topa in giro son riusciti a rimorchiare solo un paio di italiane (neanche tope).

Ecco, il mio karma mi sta parlando. Vado a giocare a Borderlands u.u

Marina ha detto...

Penso di aver bevuto pur'io una cosa del genere in una serata delle ultime! Ma sai che due anni fa mi trovavo pur'io a chiedere dove prendere un taxi in quella piazza? La mandria di adolescenti a cui mi sono rivolta però mi ha chiesto se avevo bisogno delle paste, è che parlavo in italiano buon dio!

pesa ha detto...

@ciku: Scritto e orale, grammatica. Uno schifo.

@Hombre: Hombre, yo hablo la lengua española de vosotros.

@Coniglia: Insomma mi stai dicendo di andare all'esame mmbriaco!? :D

@Emanuele: Ma mi chiedo io a che serva lo spagnolo poi!? Ok l'esame di inglese, ma spagnolo?

@Juliet: Io ho provato ad immaginarmi mentre studio invece, non son credibile neanche per me stesso :(

@Grace: Oggi ne mancano sette! Come faccio!? Tu hai studiato lingue, dispensa consigli saggi.

@Harley: Io invece continuo glorioso in Europa League con il Cagliari. Sono fortissimo! E comunque in Spagna, a Barcellona, mi son arrangiato parlando in Sardo. A Madrid è stato un disastro.

@Marina: Dovevi andare di fronte alla stazione dei treni, niente di più semplice. Se volevano offrire paste (nel senso di dolci eh), allora stavano facendo i gentili e vi indirizzavano da Manuel. Oscura bottega nascosta nella Cagliari bene che nella notte rifornisce con ottime, squisite e fantastiche paste la gioventù in fame chimica.

Marina ha detto...

Alla fine si, ce l'ho fatta a trovarne uno!
Eh no, temo non volessero indirizzarmi da Manuel :O

pesa ha detto...

@Marina: Stupida e inutile gioventù cagliaritana.

Ettore ha detto...

E cosa accadrà mai, di grazia, in Piazza Matteotti?

Melinda ha detto...

Grande ciku che ha messo My name is Earl :D
Comunque passo di qui per dirti che non sei un fallito se non hai visto quella tripletta che ho postato...però Seven, cavolo Pesa, non puoi non averlo visto.
Post espanol vedi di rimediare e guardaaalooo...ti OBBLIGO ahahaha! ;)

Ale ha detto...

stress stress streeeesss streeeeeeeeeeeeeeeeeeeessssssssssssss!

P.s. non mi intendo di alcol, le poche volte che ho provato ad assaggiarne l'ho risputato... oppure mi sarei voluta passare della carta vetrata sulla lingua ^_^
ma i taxi non sono in Piazza Yenne? Sono certa di avere implorato un taxista di farci salire in 4 dentro alla vettura "non vede le nostre dimensioni ridotte? la prego"

pesa ha detto...

@Ettore: Cose oscure, malefiche, indicibili. Cose per le quali potrebbero chiudere il blog direttamente dalla NASA.
Certe cose è meglio non saperle.

@Melinda: Sta scaricando, è un po' lento ma sta scaricando! Giuro!

@Ale: Sì sì anche in piazza Yenne, però erano tutti imbellettate queste spagnole, con tacchetti e quant'altro, e farle salire fin lì su sarebbe stato troppo crudele. Comunque anche in piazza Matteoti c'è la pensilina per chiamare i taxi. Fuorisede, vero? Ahi ahi, avete tanto da imparare :)

Posta un commento

Drink!