goodbye grey sky, hello blue!

1 dicembre 2011
È inutile che lo neghiate, io stesso non ne faccio di certo segreto: anche voi durante la vostra infanzia avete sognato di essere degli Arthur Herbert Fonzarelli, o per meglio dire Fonzie
Tutti, ne son certo, almeno una volta lo abbiamo desiderato ardentemente quando, seduti davanti al televisore, ammiravamo le sue doti di latin lover, la sua risolutezza, il suo essere figo sempre e comunque, la sua spavalderia che si macchiava di fascino indissolubile, gli stormi di ragazze che cascavano ai suoi piedi, e soprattutto abbiamo sempre voluto avere il suo tocco magico! Già, quella sua capacità fuori dal comune di risolvere qualsiasi guasto (meccanico, elettrico, elettronico), accendere una lampadina o un juke-box, con un semplice pugno sul muro o sull'oggetto interessato.
Io ci ho provato per anni a dar pugni agli oggetti, provocandomi serie lesioni alla mano destra. Come per anni mi son esercitato a lungo nello schioccare le dita, levare i pollici ed esclamare "Hey!"; ci son riuscito solamente l'estate scorsa. Ho anche tentato di emulare le sue imprese con giovani e balde giovanotte, ma a quanto pare mischiare i rozzi insegnamenti di Cheyenne con i metodi spavaldi di Fonzie porta solo ad un sacco di schiaffi
Ma dopo un lungo periodo di sconfitte e delusioni ho avuto la mia rivincita. 
Nel posto in cui lavoro abbiamo un bagno, e questo l'avevate capito già da tanti altri post. Il water del bagno appena citato ha un piccolo difetto: la vaschetta dell'acqua una volta che viene svuotata non si riempie più. Così un giorno (se non ricordo male erano le 9.30, minuto più minuto meno) per evitare di fare una figuraccia, ho provato in tutti i modi a riparare il guasto. Ho smontato l'intera vaschetta, svitato a mani nude un bullone dietro l'altro, chiuso e riaperto il rubinetto dell'acqua, ma niente da fare, ogni tentativo era inutile e mi gettava nel baratro della vergogna più totale. Finché non arrivò "Il colpo di genio!", e guardando la mia mano destra sentii in essa scorrere il Fonzie.
Ricomposta la vaschetta e avvitati tutti i bulloni, ovviamente a mani nude, prendo un profondo respiro, chiudo le mie dita sul palmo della mano destra, do un colpo e magicamente l'acqua va a riempire quel contenitore di plastica, facendo aumentare a dismisura la mia stima e potendo così trascorrere da quel giorno una serie di lunghi e prosperi Happy Days. 

15 commenti:

Conte di Montenegro ha detto...

Mi si è guastato il riscaldamento in casa... ripari anche caldaie centralizzate?

tanteformiche (o Shuzzy) ha detto...

Questo mi ha fatto esplodere, sul serio. XD

ciku ha detto...

alle volte vorrei provare il fonzie con alcune persone.

cmq da giovane volevo essere jigen.

MrJamesFord ha detto...

Happy Days forever per Pesa.

Detto questo, mi associo a Ciku nel suo amarcord Lupinesco e dico che da piccolo volevo essere Gamon.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

numero quasi da macgyver più che da fonzie! :)

pesa ha detto...

@Conte: Da Pesa, riparazioni per la casa. Aggiustiamo water, cucine a gas, scaldabagni, caldaie centralizzate, termosifoni, frigoriferi, televisori, porta salviette, fon, rubinetti, condizionatori, forni elettrici e a microonde, e tutto il resto della tua casa.
Quindi sì, aggiusto anche caldaie centralizzate.

@Shuzzy: Ho ancora il dono di scrivere qualche boiata una volta ogni tanto :)

@ciku&MrFord: Io invece sognavo di essere Lupin perché potevo così toccare le tette giganti di Fujiko.

@Marco: Eh sì, il tentativo precedente al pugno magico effettivamente era molto McGyver. Ho rivissuto i telefilm della mia infanzia in venti minuti al cesso.

Marina ha detto...

....Anche io volevo essere Fonzie!

" e guardando la mia mano destra sentii in essa scorrere il Fonzie": Questo momento è pura poesia ahahah

Juliet ha detto...

Perché in molti dei tuoi post nuovi si parla delle tue avventure col cesso? :D

pesa ha detto...

@Marina: Trovami una persona che non l'abbia mai desiderato. Beh effettivamente in quel bagno c'è stata molta poesia in quei frangenti.

@Juliet: Eh perché ci passo molto tempo, un giorno avevo fatto un piccolo calcolo, messo nero su bianco sul blog, ed è risultato praticamente che ho passato circa 6 anni della mia vita seduto sul cesso. Checcevofa'!?

Grace (ma nonnetta pelosa della Val Gina) ha detto...

Tu secondo me sei più alto di Fonzie.
Cavolo, si chiamava anche Herbert? Sai che forse se l'avessi saputo ai tempi avrei desiderato un pochino meno essere lui? :P

LA CONIGLIA ha detto...

Grande. Io ho sempre desiderato aggiustare tutto così e non ci sono mai riuscita. Nemmeno con le vaschette del cesso!!! (sei tornato dislessico coi titoli..!)

pesa ha detto...

@Grace: Ti ricordo che sono Sardo, probabilmente sì era basso, ma non quanto me... va be' sono 1.75, certo, però....
E comunque il nome Herbert è figo, dai!

@Coniglia: Ma come!? Non hai riconosciuto la strofa della sigla di Happy Days!? Non farmi questo :(

LA CONIGLIA ha detto...

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah! la leggevo in maniera poetica, non ci sentivo il sound della sigla!!!

good-bye-grey-sky hel-lo-bluuuuuuu

Mi rimangio tutto :)

Maraptica ha detto...

Hahahahahahahah lo sapevo che andava a finire così, me lo sentivo. Perchè c'era una velata nota di ottimismo nell'inizio del post! :)

pesa ha detto...

@Maraptica: Beh non per niente dicevo che ci sarebbe stata la mia rivincita! :)

Posta un commento

Drink!