incrementa il tuo livello di felicità

31 agosto 2011
Come nel lontano 1983 se la cantava il buon Maestro Battiato, anche io certe notti prima di dormire mi metto a leggere, anche se avrei bisogno di attimi di silenzio. [per i più ignoranti]
Quindi sto qui, a letto, sdraiato a sfogliare qualche libro dalla trama avvincente, oppure con il PC sulle ginocchia girovagando tra siti internet o i vari blog mentre ascolto dell'ottima musica in sottofondo. E tutto ciò non fa altro che peggiorare la mia situazione di insonne, sempre nella speranza di schizzare in puro stile Tyler Durden. 
Il mio cervello non smette mai di pensare, son sempre lì sull'attenti, con gli occhi che velocemente scorrono da sinistra a destra, il cervello che pensa, formula idee, congetture, congiure e quant'altro. Sento la forza di poter fare qualsiasi cosa, scrivere, suonare, modellare, disegnare. Creare fondamentalmente. L'essere umano nasce e ha come scopo la creazione. Poco importa se sarà un altro essere umano o una merda inscatolata ed esposta per migliaia di euro, l'importante è la creazione e, per certi versi, ancora di più l'ammirazione, perché nulla va denigrato, tutto va apprezzato per lo sforzo, l'impegno, l'intelletto.
Ascolto musica sotto l'effetto di sostanza psicotrope e ho la mente che ancora gira più veloce. Mi ritrovo sul fondo marino, attorniato da uomini disperati che non avendo altra alternativa per la propria sopravvivenza mangiano i propri cani, con in cuore la speranza che il coraggioso capitano arrivi a salvarli con un'altra nave.
Penso a cosa scrivere con stimolante frenesia. È talmente tanto il materiale che frulla qui nella mia testa che proprio non riesco a decidere cosa pigiar sui tasti. Se devo essere onesto però penso che se pigiassi a caso, senza schema logico alcuno, oppure cercassi di cesellare frasi stilisticamente perfette il risultato sarebbe sempre lo stesso: mi sentirei al settimo cielo, osannato dall'Alleluia degli angeli in eterno. 
E nulla, niente può distrarmi. 
Ogni tanto alzo lo sguardo e ammiro Cagliari in lontananza. Ammiro i suoi colori e il rosso che si solleva alle sue spalle. Ricordo le passeggiate e i pomeriggi passati sui suoi colli, le arrampicate per le vie di Castello alla scoperta di storie scomparse dalla memoria e rimaste impresse nelle vie, nei palazzi, nelle strade. 
Volgo lo sguardo dalla parte opposte e sputo per terra. Vedo la Saras, vedo i suoi fumi neri, le sue fiamme terrificanti che si alzano e minacciano l'oscuro cielo notturno, turbano il fisico e la salute di tanti ma gonfiano il portafogli di pochi. 
Un'altra canzone mi riporta nella mia stanza, nel mio PC, in questo schermo, e così mi accorgo che ancora non riesco a dormire, e per certi versi è meglio così. 

17 commenti:

MrJamesFord ha detto...

Grande post, Pesa.
Hai colto l'essenza di quegli attimi di silenzio.

il_cesco ha detto...

Sardegna a parte, funziona così, più o meno, anche per me :). Bellissimo post.

Juliet ha detto...

Eh, pure io aspetto Tyler Durden quando non riesco a dormire :D

LA CONIGLIA ha detto...

complimenti, mi hai trasportato nella tua insonnia...

Sileno27 ha detto...

oh, prima o poi schizzerai in stile Tyler Durden ne sono certo.

tanteformiche (o Shuzzy) ha detto...

I computer e i libri fanno male, per certi versi.

Più passa il tempo e più diminuiscono le mie ore di sonno durante la notte. Il problema è che poi recupero durante il giorno e alla grande, essendo tutt'altro che produttivo.

pesa ha detto...

@MrFord: Se devo dire la verità, mentre leggevo i vostri commenti non capivo di cosa stiate parlando, ho dovuto rileggere tutto il post perché ieri ero totalmente in altre dimensioni.

@cesco: Grazie mille. A volte i post involontari e totalmente privi di logica sono i migliori.

@Juliet: E chi aspetti tu? Norton o Pitt? Secondo me Pitt :D

@Coniglia: E ben tornata dalle vacanze :) Si sentiva la sua mancanza.

@Sileno: Lo spero con tutto il cuore, veramente. Vuoi fare Bob?

@Shuzzy: Io invece son costretto, mio malgrado, ad essere produttivo la mattina. È dura la vita del tossico.

Ragno ha detto...

Dormire è una perdita di tempo...

pesa ha detto...

@Ragno: Dormire è per i deboli, infatti ora mi sto addormentando. Buon pomeriggio.

Marina ha detto...

Se anche io potessi guardare Cagliari fuori dalla finestra credo che la mia insonnia non mi sarebbe più così sgradita!
Coi libri comunque riesco a percepire la stanchezza, con internet no, apro seimila pagine e quando le ho lette tutte ne ho altre seimila nuove!

Sileno27 ha detto...

ohmiodio no, non ti coccolerò tra le mie tette. Mai.

pesa ha detto...

@Marina: Ma neanche a me l'insonnia è sgradita, anzi, per certi versi è addirittura piacevole. L'unico problema è che tra un po' devo riprendere a lavorare seriamente, ergo dovrò sforzarmi per dormire un po' di più.

@Sileno: Vuoi essere Faccia d'Angelo allora? Pensa che bello, ti spaccherei violentemente la faccia.

VioletPussy ha detto...

Mi sembra di sentir parlare uno dei miei più cari amici!
Ma la domenda che mi ha perseguitato per tutto il post è:
Cosa stavi ascoltando?!

La prossima volta prova con i Sigur ros..Con me funzionano!

Bill Lee ha detto...

bello bello. Le sostanze psicotrope dovevano essere di qualità!

Bill Lee ha detto...

violet: i sigur ros mi fanno star male. LIVE/DEAD dei GRATEFUL DEAD è il top!!!!!!!!!!

Satira Senza Raucedine ha detto...

vorrei leccarti la saliva.

pesa ha detto...

@Violet: Shackleton di Battiato è stato il colpo di grazia. Prima c'è stato tanto altro che onestamente non ricordo, comunque consiglio vivamente la sopracitata meraviglia del Maestro.
Conosco i Sigur Ross, mi garbano, però non ho mai sperimentato con loro, ho avuto esperienze assurde con tanti altri, ma loro mancano.

@Bill Lee: Non eccelsa qualità ma son servite allo scopo, era tanto che non mi sentivo così, stavo prendendo troppo la piega del bravo ragazzo.
Secondo me il top sono Kraftwerk e Aphex Twin dal vivo lo stesso giorno. Ho visto Dio. Nel senso che poi ho conosciuto pure Aphex Twin e gli ho stretto la mano.

@Satira: La mia saliva sballa. 5€ al cl (comunione e liberazione).

Posta un commento

Drink!