take me out tonight

25 maggio 2011
Ci son fatti, momenti, pensieri, azioni, che mi lasciano letteralmente sconvolto. (Sa un po' di deja-vu vero? Non mi venivano altri incipit. Chiedo perdono)
Quando ancora ero un giovane e pimpante ragazzetto di quattordici anni, stavo lì buono buono a giocare con i miei cuginetti ed ecco che qualcuno decide di buttare giù le Torri Gemelle; in quel momento non sapevo proprio che pensare, ricordo che la prima cosa che mi venne in mente fu la bomba atomica: immaginavo – rigorosamente in bianco e nero - gli americani che sganciavano da un ipotetico "Enola Gay 2" la devastante bomba H per sterminare tutti i talebani, Bin Laden compreso. Ero veramente ingenuo. 
Quando morì Giovanni Paolo II mi trovavo a Barcellona in gita con la scuola. I miei compagni di classe piangevano, scendevano nella hall dell'albergo e si disperavano per la morte di quello che, solamente un paio d'anni dopo, sarebbe diventato una faccia su delle bandiere vendute all'Auchan. Ho il vivo ricordo di un mio compagno (successivamente passato a CL) che, ad ogni persona che incrociava, neanche fosse il receptionist di chissà quale grande evento, faceva, con viso spento e intristito: «È morto». Lì per lì non capii cosa stesse dicendo, infatti molto finemente chiesi al mio compagno di stanza «Ma chi cazzo è morto!? Perché cazzo piangono tutti!?». Una volta scoperto l'arcano rimasi scioccato, non dalla morte del papa, ma dal fatto che c'era gente che piangeva per quell'evento. Anche se c’è da dire che considerando il fatto che erano persone che hanno pianto anche quando è morto Gianni Agnelli non è che ci sia tanto da meravigliarsi. 
La vittoria del mondiale nel 2006, invece, mi colpì particolarmente perché non avrei mai scommesso un centesimo su quell'Italia. Per non correre il rischio di sorprendermi nuovamente nel 2010, fortunatamente, la nazionale è riuscita ad uscire immediatamente. 
La crisi, il prezzo della benzina, l'aumento di tutto quanto, mi hanno spaventato perché essendo ormai una persona adulta (?) entravo per la prima volta in contatto con la realtà del mondo, dovevo guadagnarmi i soldi da solo ed era una cosa estremamente difficile. Capivo le difficoltà e i problemi che son disseminati all'interno della vita di ogni persona e dovevo riuscire a superarli con le mie sole forze, cadendo e rialzandomi in continuazione, finché finalmente, visto che la ruota gira per tutti, così dicono, non ha girato anche in mio favore. Tutto ciò è stato veramente un grande shock. 
E poi ieri stasera. Sì, esattamente ieri, intorno alle 20.00, una volta tornato dall'ufficio. Voi ora vi starete chiedendo cosa sia successo, quale incredibile fatto sia avvenuto, cosa abbia mai potuto turbare la mia psiche tanto da portarmi a scrivere un post su tutto ciò. Beh ieri sera, tornato a casa dopo una giornata lavorativa affatto faticosa, mi son concesso una sana e liberatoria pisciata. Mentre urinavo come poche volte ho fatto in vita mia, pensavo (sì, ultimamente mi capita spesso di pensare in bagno) e riflettevo, pensavo e riflettevo, riflettevo e pensavo, finché ecco l’illuminazione! Io son destrorso: scrivo con la destra, lancio con la destra, mi scaccolo con la destra e pure le pippe, dio (nella mia doccia) mi è testimone, me le tiro con la destra! Eppure mentre piscio me lo reggo con la sinistra.

12 commenti:

Sileno27 ha detto...

I tuoi amici hanno pianto per la morte del papa?
Se non ricordo male io e miei amici abbiamo festeggiato.

Anonimo ha detto...

Ma sai che adesso che mi ci fai pensare è davvero molto strano come fatto??

Io faccio tutto, tutto con la destra... è un'anomalia che te lo reggi con la sinistra scusa se te lo dico.

(Shuzzy o tanteformiche, cazzo stamattina non mi sta il login che palle)

MrJamesFord ha detto...

Sono momenti magici, queste illuminazioni.
Io devo ammettere che negli ultimi anni, facendo pesi, ho sviluppato una maggiore sensibilità anche nella sinistra, prima praticamente mai utilizzata.

Piccolo aneddoto sulla morte del Papa: quella sera stavo guardando Harry ti presento Sally con la mia ex. Mia madre mi chiamò per comunicarmi la notizia. Io continuai a guardare il film.

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Pesa...
grande post..
Interessante e divertente l'aneddoto del pianto per il papa, le bandiere dell'Auchan...il tuo ingresso nel mondo adulto, ma la riflessione finale...
la riflessine finale:
HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH! :D

maispiegarsimeglio ha detto...

Io ho pianto una volta sola. Quando è morto Mike Bongiorno.

Juliet ha detto...

Gran post! Adoro quando scrivi 'ste cose :D

Marina ha detto...

A parte che io amo sempre i tuoi post perchè sei divertente, ironico ma ci fai pensare;
a parte che WHERE THERE'S MUSIC AND THERE'S PEOPLE AND THEY'RE YOUNG AND ALIIIIIIIIVE;
a parte che mi sento un po' in colpa quando ricordo la piccola me che gioca con l'amichetta in cortile facendo le formine col fango "Va beh ma adesso hanno rotto a parlare solo delle torri gemelle";
a parte tutto questo, voglio davvero conoscerli sti fenomeni dei tuoi compagni di classe. Peggio di me che ho pianto quando m'è morto il criceto.

pesa ha detto...

@Sileno: Torna Sileno con il suo vero nome. Specifico una cosa: NON SONO E NON ERANO MIEI AMICI!

@Shuzzy/Anonimo: Per un Sileno che torna uno Shuzzy che sparisce. No no, non mi offendo, mi piace essere "peculiare" (questa è una cit. balordissima, chi la capisce è un genio!)

@MrFord: Quando è morto il papa la Sagrada Familia l'hanno chiusa e non siamo potuti entrare. Abbiamo dovuto aspettare il giorno dopo sacrificando così la visita allo Camp Nou. Eravamo tutti (maschi) parecchio incazzati.
Ti sfido a capire la citazione fatta a Shuzzy nella mia precedente risposta!

@Grace: Ti giuro che sono andato all'Auchan e ho visto le bandiere con la faccia di G.P.II e la scritta "EVVIVA G.P.II". Agghiacciante. Beh, la riflessione finale ancora mi tormenta.

@maispiegarsimeglio: Io quando è morto Scrocchiazeppi.

@Juliet: Tu lo sai che mi commuovo sempre tanto per queste cose :)

@Marina: Hang the DJ! Hang the DJ! Hang the DJ! Hang the DJ! Hang the DJ! Hang the DJ! Hang the DJ! Hang the DJ! Hang the DJ! Hang the DJ!
P.S. per il criceto c'era valore affettivo. Per il papa stigazzi!

A. ha detto...

ahahahah e io che pensavo avessi scritto un post su una canzone degli smiths! ;)

pesa ha detto...

@A.: Il post l'ho scritto ascoltando una canzone degli Smiths. Immensi. Diciamo che sono in totale periodo revival, era un po' che non gli ascoltavo.

Ragno ha detto...

Ho pianto per l'uccello.
Però devo darti un consiglio: impara le pippe con la sinistra! Dovessi mai romperti il braccio destro saresti morto...

pesa ha detto...

@Ragno: E per il papa non piangi? Neanche per la gioia??
Comunque un mio amico una volta ha detto "Io me le faccio con la sinistra perché così sembra che me le stia facendo qualcun'altro".

Posta un commento

Drink!