periodo matrix

10 marzo 2011
Non so se sia io lo strano, quello sbagliato, a cui piace andare contro corrente, però non riesco a capire la "mia" generazione. Esatto, per quanto mi sforzi - niente - ad andare d'amore e d'accordo con la maggior parte della rappresentativa dei nati dall'87 in poi proprio non ce la faccio. Forse questo si era già capito, visto che alcuni lettori - senza fare nomi Ragno, MrFord, Vaniglia - credevano fossi un vecchiaccio come loro (vi voglio bene). 
Non riesco ad ascoltare la musica che ascoltano loro, non riesco a guardare i film che guardano loro, leggere i libri (sempre se Twilight può essere insignito di codesto nome) che leggono loro, apprezzare le ragazze che piacciono a loro, insomma non ho nulla in comune con questi giovani. Ma la cosa che forse più mi dissocia da tali esseri antropomorfi è la televisione. Già perché i modelli televisivi vengono estrapolati da quella scatola magica e portati nella vita reale, le battute di questi grandissimi "comici", che popolano le prime serate dei palinsesti, vengono continuamente riproposte giorno dopo giorno da emulatori ultra simpatici che le recitano fino alla nausea. 
Su Facebook, croce e delizia (ma forse più croce) del nostro tempo, spopolano note, foto e quant'altro con battute dei già citati giullari del nuovo millennio; a tutto ciò seguono commenti di approvazione e risate; io rimango attonito, anche perché non capisco come possa far ridere un discorso del tipo:

«Papà, papà, non mi piace la vagina»
«Gianluca cazzo! Si dice figa!» Seguono risate
«Si papà ok, però non l'ho mai vista, quindi penso che non mi piaccia»
«Gianluca cazzo! Stasera tuo padre di porta a mignotte!» Seguono risate
«E dove è Mignotte?» 
«Gianluca cazzo!» Seguono risate

Molti di voi avranno già capito a quale programma mi sto riferendo. 
La prima volta che lo vidi accennai un sorriso del tipo ":) digitato davanti al PC dopo che qualcuno ti ha scritto una battuta comicissima e tu quindi puoi mascherare la tua faccia impassibile e gelida con una finta emoticon". La seconda volta, invece, mi venne voglia di scagliare il televisore fuori dalla finestra, tanto era grande il fastidio procuratomi. 
E quindi io mi chiedo, perché son così? Perché non riesco a vivere come loro, o come voi (qual'ora foste dei giovani nati dal 1987 in poi e quel cazzo di programma TV vi fa sbellicare)? Perché provo piacere, e rido di gusto, alla visione di due vecchietti in bianco e nero che dicono «Punto! Due punti!... Ma si, fai vedere che abbondiamo... Abbondandis'id abbondandum...»? Perché Sig. Anderson, perché? Perché? 
Perché così ho scelto. Forse. 

20 commenti:

Marina ha detto...

Ottima scelta... In fondo non sei solo! Siamo in tanti a sentirci fuori posto in questa società di massa imposta!
Io non ho ancora capito adesso, dopo milioni di link e battute, che cazzo è quell'affare di Gianluca.

fabio ha detto...

Bella Pesa! A riguardo forse questa riga che mi segnai dall'eleganza del riccio, può entrarci e fare chiarezza.
http://www.youtube.com/watch?v=8XaAgW18A1c&tracker=False

Sileno27 ha detto...

La gente nata gli anni successivi all'87 ha la segatura nel cervello. Davvero. Non pensa a niente, non è in grado di pensare, ma sopratutto fa una fatica boia a guardare in faccia la realtà. é gente che non impara mai dai propri errori e quando glieli fai notare ti rispondono, "e va beh dai ma che vuoi che sia?" è gente che non da l'importanza dovuta ne alla vita ne alle persone, e così facendo non rispetta nemmeno se stesso.

Concludo dicendo che grazie a Dio non ho la minima idea di quale programma tu parli.

Giulia Giarola ha detto...

ti sei già risposto da solo caro Pesa... sono le nostre scelte che fanno di noi ciò che siamo e tu hai semplicemente e naturalmente scelto di avere dei gusti diversi da quelli degli altri... ti piace non confonderti nella massa di pecoroni che seguono sempre le mode del momento perché pensi con la tua testa e non hai paura di usarla! e questo è sempre un bene... pure io a volte (sono una '88) mi sento un po' estranea rispetto a quelli della mia età.. mi sembra veramente che troppe persone non usino il cervello... che tristezza!

Ragno ha detto...

Punto 1: sei veramente uno stronzo perchè io sono giovane :) <-- emoticon che significa Minchia ti metto le mani addosso giuro

Punto 2: la comicità "datata" è imbattibile, non fare confronti con quella attuale (tranne Migone che fa morir dal ridere)

Punto 3: ti stimo finto giovane

pesa ha detto...

@Marina: È quel fallimento di programma che fa il Nongio di MTV insieme a quell'altro deficiente che non si sa da dove sia uscito. MTV è un male quasi quanto Facebook. Solo che ce lo siamo dimenticato.

@fabio: Pensò che farò maggior chiarezza leggendo direttamente il libro. È qualcosa di consigliato o trascurabile?

@Sileno: Eh meno male non lo conosci, meno male. Fatto sta che io conosco persone che non si pongono neanche il problema sul "eh va be' che vuoi che sia", richiede troppa fatica, lasciano perdere e persistono nell'idiozia.

@Giulia: Le persone che conosco che usano il cervello - parlo dei nostri coetanei - posso contarle sulle dita. Comprese quelle dei piedi, son generoso :)

@Ragno: Punto 1: Mettimi le mani addosso solo dopo che mi hai offerto da bere, siccome sono una schiappa nel fare a pugni l'alcol allevierà il dolore.

Punto 2: Mmm Migone non mi convince, mi sa che dal 2000 non esce più un comico decente. Ma non guardando la televisione non posso esserne certo.

Punto 3: Continuando a citare Verdone - questa volta "Bianco, rosso e verdone" - ti dico "E allora lo vedi che la cosa è reciproca".

Emanuele Secco ha detto...

Hai proprio ragione. Io stesso (sono dell'87) conosco pochissime persone, del mio anno e dei successivi, che non si fanno prendere dalle stronzate che hai nominato nel post.
Io mi sento fuori posto anche solo guardando un film di Tarantino e poi andandomi a vedere i film dai quali prende ispirazione... dimmi te, sembra essere una cosa fuori dal loro modo di pensare tanta è la spazzatura che ci viene proposta in questo cazzo di periodo.

E.

fabio ha detto...

Un consiglio può essere opinabile. Ma siccome non me ne frega un emerito cazzo di quello che può pensare qualcun'altro dei miei gusti, datti una letta alle recensioni sul tuo motore di ricerca e vedrai che potrai scegliere se leggerlo o meno. A me è piaciuto.

Venerdi Sushi ha detto...

Hai scelto così, sei dell'87, prometti bene...
c'è vita su questo pianeta.

Juliet ha detto...

La comicità del passato è inarrivabile, non c'è niente da fare. 'Sta gente invece più che ridere fa pena.

Marina ha detto...

a me comunque l'eleganza del riccio è piaciuto moltissimo...
il film carino, ma il libro decisamente meglio

LA CONIGLIA ha detto...

non ho capito a che programma ti riferisci...e non mi ha fatto ridere manco per un cazzo.
Ah, ma è vero che io sono nata nell'83, sono salva dal rincoglionimento post 87 :)

pesa ha detto...

@Emanuele: In questo periodo viene proposta solamente spazzatura, e comunque non posso che essere d'accordo con te: andare a vedere i film sui quali si basa Tarantino è un'esperienza unica. Son superlativi!

@fabio, @Marina: Appena riuscirò a trovare il tempo di leggerlo lo farò sicuramente, il problema è sempre il tempo. Poi vi farò sapere.

@Venerdì: Benvenuto. Cazzo se io sono un esempio della vita che alberga la Terra siamo messi veramente male.

@Juliet: E pensa che non ho ancora scritto del mio incazzo nei confronti di COLORADO!!!

@Coniglia: Salva per soli 4 anni :)

Juliet ha detto...

Dio! Lo odio!

pesa ha detto...

@Juliet: Dobbiamo parlare di BAZ! ? Tra l'altro ho pure scoperto da poco che è sardo... che vergogna :(

LA CONIGLIA ha detto...

ehheheehheeh pesa caro, quattro anni mica sono pochi eh, qui c'è il peso dell'età!!! :P

Anonimo ha detto...

premessa1: non guardo programmi comici e il sopracitato di mtv non ho ancora capito come possa far ridere..fa piangere, è una comicità bassissima a livelli di natale a.. prova a fare un paragone del genere e vedi cosa ti rispondono sti bambini..
premessa2: sono dell'84..
Ora
da quando sono nata, e credo tutti voi abbiate fatto lo stesso, ho sempre giudicato il mio anno come borderline dell'intelligenza..
E' un po' come dire le nuove generazioni di bambini non sono come eravamo noi..
tutte stronzate..
in ogni anno, generazione che sia, ci sono quelli venuti su male, che seguono la massa, maleducati e ignoranti..
Conosco gente del '92 che mi caga in testa se vuole, come conosco gente del '75 che non ha proprio nulla da dirmi..
Tutti facciamo sti discorsi..capisco la tua lamentela..ma pensa a chi li ha fatti prima di te sulla tua generazione..
Comunque comprendo in pieno il sentirsi soli in mezzo a un branco di mentecatti..facciamoci forza..

pesa ha detto...

@Anonimo: Si certo son cosciente appieno che ci siano persone che abbiano fatto questi discorsi ben prima di me, però ovviamente non posso analizzare dal loro punto di vista, quindi esprimo il mio parere. Dicendo 1987, comunque, non intendevo fissare una data dalla quale son tutti rincoglioniti, bensì un periodo che mi riguarda particolarmente.
Certo anche io conosco gente del '92 in grado di poter dialogare ad armi pari, e superiori, con me. E così, anche gente del '75 che sparerei alla prima frase pronunciata.
Il mondo è bello perché è vario, dicono, io ancora mi sforzo a capire questo detto.

armandyno ha detto...

Uno studio fatto in Giappone sostiene che le ultime generazioni hanno una scarsissima capacità analitica, critica, riflessiva e introspettiva, ma in compenso hanno sviluppato capacità e abilità nell'utilizzo di strumenti tecnologici e sono ossessionati dall'estetica.

Tutto questo avrà a che fare con l'abitudine alla lettura VS la fruizione televisiva o di internet?

Io dico: probabile.

pesa ha detto...

@armandyno: Ti dirò, non sono d'accordo. Nonostante la mia infanzia sia stata costernata da Bim Bum Bam, cartoni animati vari e quant'altro ho avuto la forza, e la volontà, di riprendermi, forse perché il mio cervello sentiva la necessità di andare oltre, trovare maggiore stimolo.
Televisione e strumenti tecnologici, a mio avviso, potrebbero favorire in maniera spropositata la cultura, la lettura ecc ecc, semplicemente vengono usate male. Quindi, io dico: no, la colpa è semplicemente della pigrizia della gente, e anche del cattivo uso che si fa della televisione e di tutti gli altri strumenti tecnologici.
Specifico che il porno rientra negli usi buoni.

Posta un commento

Drink!