nuove considerazioni sul calcio

12 ottobre 2010
Alla luce della meravigliosa partita giocata oggi a Genova, non ho paura di dire che:
Il calcio è uno sport bellissimo, anche, e soprattutto, quando giocato a grandi livelli.
I giocatori di calcio sono persone intelligentissime.
I veri padroni degli stadi non sono i tifosi.
I tifosi italiani sono civilissimi, quasi quanto i tifosi serbi.
La UEFA è un organizzazione che impara dai propri errori.
I giornalisti RAI sono professionali, informati e soprattutto competenti.

10 commenti:

MrJamesFord ha detto...

Breve ma direttissimo.
Ottimo post.
Detto questo, partita organizzata male e situazione gestita peggio.
Detto quest'altro, a volte, pur democraticamente parlando, un pò di schiaffoni andrebbero pure distribuiti.

Vaniglia ha detto...

Ahhh, ecco cos'era quella bolgia informe in Piazza De Ferrari ieri!!!! E io che mi pensavo fosse una manifestazione a favore dell'evoluzionismo di Darwin per dimostrare che l'anello mancante c'è...

pesa ha detto...

@MrJamesFord: Detto quest'altro ancora, sempre democraticamente parlando, sto iniziando a pensare che in certe situazioni il concetto "colpirne uno per educarne cento" non sia completamente sbagliato. Il grande protagonista della partita di ieri (il personaggi dotato di passamontagna che fomentava la rivolta) sarebbe stato un buon esempio. Democraticamente parlando eh.

@Vaniglia: E tu non ci sei andata... complimenti, mi sarei aspettato qualcosa di più da te, almeno andare a sfasciare una vetrina non so' :D

MrJamesFord ha detto...

Democraticamente parlando, io l'avrei abbattuto a suon di proiettili di gomma.
I lividi di quelli restano per parecchio tempo.
Democraticamente parlando.

LA CONIGLIA ha detto...

proiettili di gomma? e un bel calmante per rinoceronti e lo abbattevamo? No? Anzi, li abbattevamo, con dei bei cecchini...tutti addormentati e via dallo stadio!

Ragno ha detto...

D'accordo su tutto però un plauso ai tifosi italiani che si sono fatti giustizia lo voglio fare.
Ok che con la violenza non si combatte la violenza, però se avessi potuto una sprangata nei denti del ciccia bomba gliel'avrei data volentieri

pesa ha detto...

@Ragno: Più che al ciccia bomba avrei preferito dare una sprangata a tutti i giornalisti Rai, tanto lui è stato ritrovato e incarcerato, quelli sono ancora a piede libero. Avrei sfogato le mie ire su tutti, tranne che sul povero Aurelio, inviato a bordo campo: denigrato, cacciato via da tutti, è stato il vero eroe della serata. Marco Mazzocchi merita il rogo

Aitor ha detto...

Da oggi anche la chiesa a deciso di adeguarsi: viene abolito il segno della croce, basterà alzare il braccio destro con tre dita. a cui ognuno, soprattutto i giornalisti italiani, possono dare il significato più appropriato in pieno spirito del libero arbitrio.

Shuzzy ha detto...

E ti sei dimenticata di dire che l'Italia è un luogo sicurissimo... cioè, questi come cazzo son riusciti ad entrare in Italia dalla Serbia armati con tutte quelle mazze??

Shuzzy ha detto...

E ti sei dimenticata di dire che l'Italia è un luogo sicurissimo... cioè, questi come cazzo son riusciti ad entrare in Italia dalla Serbia armati con tutte quelle mazze??

Posta un commento

Drink!