domande?

8 ottobre 2010
Questa notizia ha minore importanza rispetto a quest'altra? Entrambe fanno ribrezzo? Oppure la seconda di più solo perché è presente la violenza sessuale? Ma a questo punto mi domando, non sono entrambe notizie raccapriccianti? Una madre che piange in diretta TV fa più ascolti di una che strangola - senza alcun dubbio, perché se prendiamo l'esempio di Anna Maria Franzoni ha affascinato il mistero, l'indagine e soprattutto il plastico di Cogne di Bruno Vespa - il figlio? Italico perbenismo? ... Mah.

8 commenti:

LA CONIGLIA ha detto...

...non mi fa vedere la notizia dell'unione sarda quindi non so che dirti.

pesa ha detto...

Pardon Coniglia, non ho pensato in effetti che non tutti sono iscritti al sito dell'Unione Sarda. Comunque ora ho corretto il link :)

Juliet ha detto...

Sì, italico perbenismo, senza dubbio.
Mi mettono una tristezza queste notizie... :(

Gilla ha detto...

Un po' di "sano" perbenismo", condito in salsa cronachistica aiuta a mettere in primo piano i drammi di sangue e violenza e a non parlare nella stessa maniera approfondita di quello che la Politica dovrebbe fare per il paese, o a non approfondire quello che sarebbe il caso di approfondire...E ormai sono davvero pochi quelli che se ne accorgono...

LA CONIGLIA ha detto...

secondo me la televisione da risalto a Sara Scazzi e non all'altro evento perchè è più 'scenosoì un orco che uccide la nipote per abusarne che una mamma depressa.
Lo zio è il mostro che puoi accusare, definire per bene, etichettare.
Nl caso della mamma viene più difficile prendersela con una depressione che nessuno ha visto e curato...è meno scenosa come cosa.
Fermo restando che se la notizia di Sara Scazzi non fosse venuta ora alla ribalta, la mamma assassina sarebbe stata sbattuta in prima pagina ovunque e avrebbe avuto il suo bel daffare a tenere sotto controllo le tv.
Ritornando a Sara Scazzi mi è capitato di vedere 3 minuti di un programma della rai del pomeriggio dove c'era il fratello.
Il giorno dopo il ritrovamento del corpo della sorella.
Manco era ancora tornato a casa che già era in tv.
ecco, questo mi fa riflettere...

pesa ha detto...

@Juliet: Stavamo discutendo l'altro giorno con un amico sul fatto che in questi ultimi anni i casi di notizie di questo tipo siano aumentati in maniera considerevole, o forse si è deciso di dare maggior importanza. Un po' come il periodo in cui tutti i cani randagi erano il male impersonificato.

@Gilla: Beh è un po' lo stesso discorso preso sul tuo ultimo post. La televisione centra sempre, si cerca di distrarre dai veri temi fondamentali, spostando l'attenzione, su notizie che meriterebbero si il loro spazio, ma comunque in maniera minore rispetto allo schifo politico e istituzionale che viviamo.

@Coniglia: Si si son d'accordissimo con te, anche a me ha colpito tantissimo la reazione della madre, il fatto che non abbia preso e ucciso il giornalista che era seduto al tavolo con lei. Per quanto riguarda il fratello, beh la cosa ormai è un must, pensa a quelle che avevano modificato la fotografia della cugina, un paio di anni fa, ora non ricordo se fosse Chiara Poggi o altro, ce ne sono tantissimi ultimamente, giusto per avere un minimo di notorietà.

Anche nella morte non c'è dignità.

Occhio Pidocchio ha detto...

Oggi se esisti o no e che importanza hai..lo decide la tv. Panem et circenses. Guardate quá e ditemi la vostra..saludos da Madrid
http://www.occhiopidocchio.info/societa-politica-italia/panem-et-circenses/

Ragno ha detto...

Beh Sarah Scazzi in tv evidentemente veniva molto meglio della madre che ha strangolato il figlio.
Se berlusconi e bersani commettessero lo stesso omicidio, pensate che vespa faccia il plastico della casa del secondo?

Posta un commento

Drink!