libro o film?

15 luglio 2010
Bella domanda. Ovviamente chiunque, penso, direbbe prima il libro. Nuove generazioni escluse, infatti orde di ragazzine (e madri!) vanno in visibilio per questo immenso fenomeno cinematografico di massa chiamato Twilight. C'è anche il libro, ma non ha fatto cosi tanto scalpore quanto il film, ovviamente gli attori bellocci e incompetenti attirano. Dunque codesta pellicola (o supporto cartaceo edito Fazi) racconta la storia di un vampiro, uomo, che vuole cuccare un'essere umano normale, donna, che viene interpretata da un'attrice che pare abbia orgasmi ("forse anche organismi" cit.) ogni nano secondo. Io quella tipa li l'ho conosciuta con quel immenso capolavoro, che avrebbe meritato non un oscar, ma tutto quanto il mondo, che è Into the Wild. E se non l'avete visto andate immediatamente a farlo! Quello è un film che vi cambierà la vita. Comunque anche in quel capolavoro suddetta stronzetta aveva quest'espressione da orgasmo che mi infastidiva; bella è bella, niente da dire, ma se Clint Eastwood (DIO) aveva solamente due espressioni "una con il cappello e una senza", questa ne ha -15 di espressioni facciali!
Allora leggere o guardare. Onestamente, senza ombra, di dubbio meglio il leggere. Non so, sarà perchè mi costruisco il mondo, le immagini, i suoni e tutto quanto grazie alla mia mente; sarà che ho una strana mania e rituale prima di iniziare a leggere un libro "che mi fa sentire peculiare" (citazione cinematografica. Qualcuno volò sul nido del cuculo. Pelle d'oca a scascionate). Il film può arrivare in un secondo momento, come una sorta di completamento dell'opera di lettura. Non nego di aver letto tutti i 7 (?) libri di Harry Potter e di (questo lo scrivo sottovoce) aver visto pure tutti quanti i film che sono usciti. Bene, tutti i film hanno in un certo senso contemplato parti del libro che magari mi mancavano. Però quando mi vengono a dire di essere fan del Signore degli anelli e poi "nooo il libro non l'ho letto, è troppo gigante!" "cosa è lo hobbit?" "eh vabè non saprò queste cose però mi son fatto la maratona al cinema, 9 ore di film e ho pure preso l'anello originale!" a me girano le balle! Eh dai cristo di un dio non è possibile non conoscere Tom Bombadil e Baccador, non si possono tralasciare parti fondamentali del film (però fanno fare a Legolas lo skaterbord sulle scale eh).
A me dei film da fastidio quello, non puoi cercare di riprodurre un libro. È una cosa senza senso, senza logica; un libro lo devi vivere, lo devi godere, io a volte lo annuso pure, oh mi piace l'odore della carta! Problemi!? Anche se esistono grandi, immensi, giganteschi movies tratti da altrettanti immensi books. E ammetto la colpa di aver goduto unicamente della vista della pellicola. Anzi, mi getto ancora più merda addosso! Non conoscevo l'esistenza del libro ma solamente quella del film in alcuni casi!! E perchè questo post? Perchè dovrei studiare, cazzo domani ho un esame! Ma un piccolo discorso con Memphix mi ha distratto, non potevo lasciar morire la vena creativa (?).

0 commenti:

Posta un commento

Drink!