Triplo marrano a denti stretti: non puoi batterlo!

11 giugno 2010
Stanotte alle ore 0.24, causa poco sonno e tanto scazzo con pisello®, vado a narrare una storia. Una storia che è stata raccontata sabato in piazza Milano ai pochi eletti che hanno avuto l'onore di sentire papà Castoro (ovvero io). Quindi ora vi lascio a questa storiellina appassionante che vede principalmente 2 protagonisti, ma chissà che non faccia la sua comparsa anche qualche altro personaggio. Ecco la storia:


.

Tanto tempo fa in una terra lontana c'era una giovane, bella, intelligente, simpatica dalle grandi capacità celebrali altamente sviluppate, ma anche lei era assai scema. Era uscita a riveder le stelle e non si accorse di quello che succedeva accanto, ma questa è un'altra triste storia. Dicevamo, nonostante l'intelligenza la giovane era scema perchè aveva la felicità massima a portata di mano ma decise che non era la felicità che voleva veramente, almeno questa secondo il modesto parere dello scrittore. Ora anche la giovane sembrava non avere più alcun problema e non si ritrovò più vittima di simili disastri psichici...
...finchè...
...non si arrivò ad un giorno, e in quel giorno arrivò una proposta, e con quella proposta al giovane tornarono in mente simili disastri psichici.

LA "Terre lontane che con cultura a noi conosciuta hanno assai tanto in comune, le barbarie commesse sono state indubbiamente maggiori, le crudeltà nei confronti di poveri animali sono state inconcepibili, eppure ora è forse quanto di più avanti possa esistere in questo desolazione che ci circonda, aspettano che la presenza di un simil esser vivente di mie stesse porzioni possa posarvi piedi, gradito sostegno in alcuni frangenti"

IL "Perchè no, lo scambio con culture differenti può essere stimolante per qualsiasi motivo. Ma prima devo fare una cosa"

E qui entra in gioco uno dei più grandi malvagi della lettura mondiale, accusato di crimini contro l'umanità nel 1946 e condannato alla pena di morte dal tribunale di Norimberga. Questo personaggio è giunto ai giorni nostri quasi in forma smagliante, molti pensano abbia stretto un patto con il diavolo, altri pensano che sia il diavolo in persona, ma non mi pare questo il momento e il luogo per discutere. Ora il giovane era legato a questo personaggio anche tramite legami di sangue e chiese consiglio, forse mai errore fu più grande:

Personaggio diabolico "E' la tua grande occasione, ora o mai più il dado è tratto, alea iacta est (a dir la verità non è che il personaggio diabolico sia un grande conoscitore del latino, però è una frase famosa quindi la ripete), vai e colpisci"

La mia storia purtroppo arriva fino a quà. Il finale deve essere ancora scritto, o almeno deve ancora essere pensato e forse prima o poi arriverà, chissà se il giovane riuscirà a riveder le stelle come si deve.

.

Qualche appunto dell'autore del blog:I personaggi narrati in questa storia sono frutto di fantasia, qualsiasi riferimento a fatti o persone realmente esistiti e puramente casuale. Tutto ciò è stato fatto per un TRIPLO MARRANO A DENTI STRETTI, ovvero quanto di peggio possa esistere in natura. L'autore si augura che mai nessuno possa subire simile sfida.

0 commenti:

Posta un commento

Drink!